Dalmazia, Regione di Dubrovnik - Ragusa

Il viaggio è stato aggiunto con successo al tuo planner di viaggio!

Regione di Dubrovnik

La regione di Dubrovnik e Neretva è la contea più meridionale della Croazia. Dubrovnik è senza dubbio il motivo più forte per venire in questa rinomata regione turistica, tuttavia, non è l'unica ... Qui puoi avere la tua baia, goderti i tramonti più belli dopo i quali puoi assistere a eccellenti spettacoli e artisti di tutto il mondo. Pranza o cena in uno dei migliori ristoranti, assaggia uno degli eccellenti vini della regione, rosso o bianco.

Le perle di questa regione sono: il Parco Nazionale di Mljet, le Isole Elafiti, nonché le Isole di Lastovo e Korcula. Quest'ultima è la città natale di un famoso scrittore ed esploratore di viaggi Marko Polo. La terraferma più vicina all'isola è la penisola di Peljesac e il suo centro turistico di Orebic. Per il suo aspetto geografico specifico della sua costa - ricchezza di isole, penisole e baie - e per la sua vegetazione lussureggiante, molte foreste e un prezioso patrimonio culturale, la parte occidentale di un altro patrimonio di attrazione naturale - l'isola di Mljet - è anche dichiarata parco nazionale. L'isola è famosa per un altro fenomeno: ci sono due laghi d'acqua di mare. Considerando le possibilità di alloggio e di svago sportivo, Mljet è una destinazione denominata per una vacanza.

La città croata più meridionale di Cavtat, situata nelle vicinanze di Dubrovnik, rappresenta una vera opportunità per una vacanza in una natura idilliaca sul bordo orientale della baia di Zupa. Ricche piante mediterranee e subtropicali, bellissime baie, spiagge e isole vicine, la città di Cavtat, che offre un folclore ricco e molte opportunità ricreative - rappresenta una cornice per questa pittoresca città, importante come centro turistico, ma anche come destinazione per una vacanza attiva. Una delle indubbie attrazioni di questa regione sono le mura di Ston con una lunghezza di persino 5,5 km, che la rendono la seconda parete più grande del mondo, subito dopo la Grande muraglia cinese.

Oltre al mare ogni anno sempre più turisti arrivano nella valle del fiume Neretva, attratti dalla bellezza della natura incontaminata, ma anche dall'offerta tradizionalmente gastronomica.